1955 – VINCENT HRD BLACK KNIGHT – 1000


Fu la determinata convinzione di Philip Vincent che l’utilizzo di un’ampia protezione dalle intemperie unita alla totale copertura di motore e cambio, avrebbe fatto della Vincent Serie D il non plus ultra della signorilità motociclistica. La ritardata consegna delle sovrastrutture in fibra di vetro unita alla continua domanda di modelli dalla linea tradizionale ebbe come risultato che oltre la metà della produzione uscì dallo stabilimento di Stevenage nella versione “spogliata”. Le Rapide e le Black Shadow in versione “chiusa” furono chiamate rispettivamente Black Knight e Black Prince. Ulteriori novità della Serie D comprendevano un nuovo telaio e una nuova sospensione posteriore, un più pratico cavalletto centrale oltre a numerosi aggiornamenti dell’impareggiabile motore bicilinrico a V. Quando la produzione ebbe termine il 16 dicembre 1955, circa 460 bicilindriche Serie D erano state costruite, e di queste circa 200 nella versione con carrozzeria integrale. La Black Knight era così stilisticamente all’avanguardia che 10 esemplari furono utilizzati come futuristici veicoli della polizia nel film “1984”, girato nel 1955, tratto dal celebre romanzo di fantascienza “Nineteen Eighty-Four” di George Orwell.

Anno: 1955
Esemplari prodotti: 101
Design: Phil Irving
Provenienza: CMM Collezione Motociclistica Milanese

BACK / INDIETRO

2000 – DUCATI MH900E – 900

Apparentemente ispirato alla magica vittoria di Mike Hailwood al TT del 1978 all’Isola di Man a bordo di una Ducati …

1968 – NORTON COMMANDO PRODUCTION RACER -750

Quando uscì, nel 1968, la nuova Norton Commando fu una rivoluzione. Dotata del vetusto motore bicilindrico parallelo Atlas portato a …

1959 – HONDA CB92 – 125

La Honda presentò il suo primo bicilindrico parallelo – il 250cc C70 – nel 1957. Anche se l’albero motore era …