1959 – HONDA CB92 – 125


La Honda presentò il suo primo bicilindrico parallelo – il 250cc C70 – nel 1957. Anche se l’albero motore era del tipo con rotazione a 360°, la Honda differiva dai bicilindrici inglesi tradizionali in virtù della costruzione del banco, con i carter tagliati orizzontalmente ed albero a camme in testa comandato da catena. Queste caratteristiche, unite ad un telaio a trave scatolato e sospensioni anteriori a bracci oscillanti, influenzate dalla contemporanea NSU Max, sarebbero poi rimaste in comune ai bicilindrici Honda per molti anni. I primi bicilindrici 125, il C90 Tourer ed il CB90 Sports, nacquero nel 1958 e furono quindi rimpiazzati rispettivamente dai modelli C92 e CB92. Con la sua forma aggressiva, specifiche tecniche di tutto rispetto, una fenomenale potenza di 15 cavalli (a 10.500 giri!), freni enormi (per una 125cc) e prestazioni paragonabili ad una 250cc, la CB92 ebbe subito un incredibile successo ed oggi rappresenta una delle giapponesi classiche più ricercate. L’esemplare in mostra è stato restaurato nel 1998 da Nigel Everett, ex meccanico ufficiale Honda ed oggi famoso restauratore.

Anni: 1959 – 1963
Design: Reparto Stile Honda
Provenienza: CMM Collezione Motociclistica Milanese

BACK / INDIETRO

1971 – LAVERDA SFC – 750

Durante la seconda metà degli anni ’60 nessuno in Italia ha ancora intuito la potenzialità del mercato delle moto di …

1955 – MOTOM T – 98

Lascia stupefatti questa moto unica nel suo genere, opera del celebre ingegnere Piero Remor. L’estetica è straordinariamente innovativa e non …

1973 – HONDA SAMOTO CB 750

Da una pubblicità della concessionaria Samoto (Roma) del 1973: “ Derivata dall’ormai famosa Honda 750 Four, ecco la 1000, prodotta …